Consigli pratici e suggerimenti

MammaBoom

Abbinamento cibo vino, errori da non commettere mai!

Vino e Cibo

Bene, cominciamo col dire che l’abbinamento perfetto tra Cibo e Vino non esiste, ovvero è un falso mito smentito tante di quelle volte che a questo punto non ci proviamo più nel tentare l’abbinamento perfetto perché ogni tipo di associazione è strettamente personale. Anche se alcuni errori sarebbe bene evitarli.

Ad esempio, l’accostamento classico di abbinare al pesce del vino bianco non è sempre giusto o corretto. Infatti se abbiamo in tavola piatti a base di pesce estremamente ricchi di condimenti e sughi è probabile che un rosso, addirittura fresco possa essere la soluzione migliore.

Facciamo un esempio, e penso alla nostra ricetta del Polpo alla Luciana, un bel Rosato potrebbe essere la scelta migliore, un Rosato dal gusto fruttato e floreale, specie se questa pietanza viene gustata nel periodo estivo. Non escluderei  la possibilità di abbinare un Rosso, ad esempio un Rosso dell’Etna, ovviamente tutto dipende da come è preparato il polipo. Ovvero se la ricetta è ricca, come dovrebbe essere, il rosso dovrà avere un gusto fresco, delicato, leggermente sapido e tannico, insomma come se avessimo davanti un cesto di frutta fatto di fragole, melagrana, lamponi e foglie di menta, è questa pienezza di profumi che esalta appieno il gusto del polpo alla Luciana.

Quindi, come vediamo anche un rosso può tranquillamente accompagnare i sapori intensi dei piatti di pesce quando questi sono affiancati da salse di pomodoro o addirittura da melanzane. Immaginiamo lo stesso tipo di abbinamento per un piatto che abbia al centro del pesce spada con pomodori ed olive, anche in questo caso l’abbinamento con del rosso sarebbe perfetto.



Abbinare vini e formaggi
Anche qui l’abbinamento vino,  formaggio non è affatto scontato, perché esistono una quantità incredibile di formaggi e ognuno ha le sue caratteristiche che lo distinguono dagli altri, ma, anche qui, qualche regola potrebbe essere d’aiuto per evitare strane combinazioni; ad esempio un Barolo non potrà mai accompagnare la mozzarella come un bianco delicato sarà da evitare se affiancato ad un provolone stagionato.

Passiamo ai fatti:

  • I FORMAGGI FRESCHI (mozzarella, mozzarella di bufala, ricotta, brie) si abbinano ai vini bianchi, morbidi e leggermente profumati (Arneis o Chardonnay)
  • I FORMAGGI A MEDIA STAGIONATURA (prato, cheddar) sono adatti ai vini rossi leggeri e anch’essi leggermente fruttati (Merlot), ma anche a vini dalla struttura più corposa senza essere troppo impegnativi (Barbera d’Alba)
  • I FORMAGGI A LUNGA STAGIONATURA come il Parmigiano o il provolone, se serviti a fine pasto si sposano bene con i grandi vini, come il Barolo o addirittura con un Barolo Riserva.
  • I FORMAGGI ERBORINATI come il gorgonzola o il roquefort o I GRANDI CREMOSI come il requeijao, si sposano bene con vini rossi strutturati e molto morbidi come la Barbera d’Alba, ma altrettanto bene con i vini bianchi aromatici come il Sauvignon o il Gewurtztraminer.  
MammaBoom



Condividi questa pagina

Aspetto le vostre opinioni, riscontri e suggerimenti, se ce ne sono. Se avete apprezzato questo articolo, non dimenticate di condividerlo con i vostri amici!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su tumblr
Tumblr
Condividi su whatsapp
WhatsApp
page-separator-mamma-boom30

Altre Ricette