Panettone

ADV-G1
ADV-G1

Panettone

Lettore
23 Dicembre 2019
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr

Il Panettone è il dolce natalizio per eccellenza. È un dolce lievitato, alto, soffice, profumato, aromatico, che si scioglie in bocca.

Quello tradizionale, con morbida uvetta e profumatissima scorza d’arancia, resta sempre un classico, immancabile sulle tavole delle feste.

Preparazione

90 Minuti

Cottura

60 Minuti

Tempo totale

150 Minuti

Porzioni

10 Persone

Cal/Por.

400 kcal

Ingredienti

Biga:

  • 100 gr di farina manitoba
  • 60 ml di latte (tiepido)
  • 1 cucchiaino di malto d’orzo
  • 3 gr di lievito di birra (fresco)

Primo Impasto:

  • 50 gr di farina Manitoba
  • 150 gr di farina 00
  • 60 gr di zucchero
  • 2 gr di lievito di birra (fresco)
  • 3 uova (intere)
  • 60 gr di burro (ammorbidito)

Secondo Impasto:

  • 200 gr di farina 00
  • 5 uova (2 intere + 3 tuorli)
  • 60 gr di zucchero
  • 100 gr di burro (ammorbidito)
  • 5 gr di sale

Miscela Aromatica:

  • 30 gr di miele
  • 1 arancia (la scorza grattugiata)
  • 1 limone (la scorza grattugiata)
  • 1 baccello di vaniglia (i semini)

Farcitura:

  • 100 gr di uvetta
  • 60 gr di arancia candita
  • 50 gr di limone candito (o cedro)

Istruzioni

1 Iniziate a preparare la biga, ovvero un lievitino che darà slancio alla lievitazione dell’impasto. Mettete in una ciotola il latte tiepido, scioglietevi il lievito di birra, poi versate questo liquido in un’altra ciotola dove invece avrete mescolato la farina e il malto d’orzo. Formate un panetto morbido e compatto sistematelo in una ciotola, copritelo con la pellicola per alimenti e lasciatelo lievitare nel forno spento con la luce accesa per un’ora.

2 Trascorso questo tempo riprendete la biga e iniziate la preparazione del primo impasto. Mettete nella ciotola della planetaria le due farine, lo zucchero e il lievito di birra sbriciolato. Aggiungete la biga ed iniziate a lavorare. Aggiungete le uova leggermente sbattute e proseguite la lavorazione con il gancio della planetaria. Considerate che l’impasto deve essere lavorato a lungo per poter sviluppare glutine e diventare morbido ed elastico. Unite il burro ammorbidito a pezzi piccoli, poco alla volta. A fine lavorazione otterrete un impasto molto elastico, che riuscirete facilmente ad allargare tirandolo con le mani. In questa fase dovrete avere pazienza e lavorare bene e a lungo.

3 Trasferite l’impasto su una spianatoia spolverata di farina, ripiegatelo più volte per asciugarlo un po’, quindi passatelo in una ciotola capiente, coprite con la pellicola per alimenti e lasciate lievitare a temperatura ambiente per 2 ore. Trascorso questo tempo riponete la ciotola in frigorifero e fate riposare per 12 ore.

4 Trascorso il tempo di riposo in frigorifero riportate l’impasto a temperatura ambiente, lasciandolo fuori dal frigo per 2 ore. Nel frattempo preparate anche l’emulsione aromatica, mettete in una ciotola il miele, la scorza degli agrumi grattugiata e i semini raschiati dal baccello di vaniglia, mescolate bene e lasciate riposare.

5 Per la preparazione del secondo impasto, mettete nella ciotola la farina, l’impasto precedente e le due uova intere, iniziate la lavorazione, poi unite anche i tuorli leggermente sbattuti e lavorate ancora amalgamando bene gli ingredienti. Aggiungete lo zucchero, il sale e lavorate bene. In ultimo aggiungete il burro morbido a pezzi, sempre poco alla volta, dando così all’impasto la possibilità di assorbirlo completamente. Aggiungete la miscela aromatica, l’uvetta (strizzata) che avrete fatto rinvenire in un po’ d’acqua tiepida, la scorza candita dell’arancia e del limone. Lavorate ancora l’impasto facendo incorporare bene anche questi ingredienti. Trasferite l’impasto ben lavorato in una ciotola, copritelo con la pellicola per alimenti e lasciate lievitare in un luogo caldo e riparato (andrà benissimo il forno spento con la luce accesa) per almeno 2 ore.

6 Quando l’impasto sarà lievitato riprendetelo, sgonfiatelo e fate delle pieghe verso l’interno. Sistematelo in uno stampo per panettone da 1kg e lasciatelo lievitare ancora nel forno spento con la luce accesa fin quando non arriva a 3 cm dal bordo. Lasciate il panettone una decina di minuti a temperatura ambiente per farlo seccare in superficie, mentre portate il forno a 200°, poi praticate un’incisione a croce sul panettone, utilizzando un coltello ben affilato. Aggiungete al centro un pezzetto di burro ed infornatelo. Mettete nel forno anche una ciotola con dell’acqua per mantenere il giusto grado di umidità nel forno.

7 Cuocete il panettone per 10-15 minuti a 200°, 20 minuti a 190° e 25 minuti a 180°. Controllate ogni 20 minuti; se la superficie diventa troppo scura prima dei 30-40 minuti, appoggiate sopra un foglio di carta stagnola.

8 Quando il panettone è pronto sfornate ed infilzate il fondo del panettone con due ferri da maglia o due spiedi posti a 2 cm dalla base. Capovolgete e mettete ad asciugare sotto-sopra per 12 ore. Togliete i ferri e il vostro panettone sarà pronto da gustare.

MammaBoom

Altre Ricette

Dolce

Biscotti di pasta frolla

La Pasta frolla per biscotti è un impasto di base facile e veloce per realizzare buonissimi dolcetti da servire in occasioni di feste, Natale o semplicemente per una sana colazione.

Leggi Tutto »
Babà all’arancia
Dolce

Babà all’arancia

Il babà e un dolce tipico della pasticceria napoletana. La ricetta che vi proponiamo è quella per preparare il classico babà ma con la particolarità nella bagna: non solo rhum ma anche succo di arancia per renderlo ancora più aromatico e con una base di golosissimo cioccolato.

Leggi Tutto »

Condividi questa pagina

Aspetto le vostre opinioni, riscontri e suggerimenti, se ce ne sono. Se avete apprezzato questa ricetta, non dimenticate di condividerla con i vostri amici!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su tumblr
Tumblr
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento