Pastiera Napoletana

La pastiera napoletana è un dolce tipico di Pasqua tra i più amati della tradizione partenopea. La pastiera è una mescolanza perfetta di profumi e sapori. Una frolla friabile avvolge una crema con un perfetto equilibrio di dolcezza, aromi e profumi.

Pastiera Napoletana

Pastiera Napoletana

Lettore
7 Febbraio 2020

La pastiera napoletana è un dolce tipico di Pasqua tra i più amati della tradizione partenopea.

La pastiera è una mescolanza perfetta di profumi e sapori. Una frolla friabile avvolge una crema con un perfetto equilibrio di dolcezza, aromi e profumi.

Pastiera Napoletana
Preparazione

120 Minuti + 12h di riposo

Cottura

90 Minuti

Tempo totale

210 Minuti

Porzioni

8 Persone

Cal/Por.

750 kcal

Ingredienti

PER LA PASTA FROLLA

  • 300gr di Farina
  • 100gr di zucchero
  • 100gr di burro
  • 2 uova
  • ½ limone non trattato (buccia)
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale fino

 PER IL RIPIENO

  • 350 g di ricotta vaccina
  • 250 g di zucchero
  • 300 g di grano precotto
  • 200 ml di latte
  • 2 uova intere
  • 1 tuorlo
  • 150 g di canditi (cedro e arancia)
  • 2 cucchiaini di acqua di fiori d’arancio
  • scorza di 2 arance non trattate
  • scorza di 1 limone non trattato
  • 1 pizzico di sale

Istruzioni

1  Versate la farina su un piano da lavoro formando la classica fontana. Unite al centro il composto di uova e zucchero, il burro freddo tagliato a pezzettini e la scorza grattugiata di ½ limone. Lavorate velocemente gli ingredienti fino a quando non si saranno ammorbiditi e amalgamati alla farina. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, facendo attenzione che non si sciolga con il calore delle mani. Formate un panetto, copritelo con un foglio di pellicola trasparente e mettetelo a riposo per 60 minuti in frigorifero.

2  Cuocete, a fuoco basso, il grano con il latte, la scorza di 1 arancia e 1 cucchiaio di zucchero. Mescolate continuamente finché il latte non si sarà completamente assorbito, spegnete e lasciate raffreddare.

3  Amalgamate bene la ricotta, passata prima al setaccio, con lo zucchero. Aggiungete sempre mescolando (preferibilmente con un mestolo di legno) i tuorli d’uovo uno alla volta, un pizzico di sale e la scorza grattugiata di 1 arancia e 1 limone. Aggiungete anche i canditi a cubetti piccoli e l’acqua di fiori d’arancio. Proseguite aggiungendo tutto il grano ormai freddo, avendo prima tolto le scorze di arancia e in ultimo gli albumi montati a neve. Mescolate fino a rendere l’impasto cremoso e omogeneo. Coprite il tutto con la pellicola e riponete in frigo.

4  Ungete con del burro e infarinate uno stampo in alluminio da pastiera da circa 20 cm alla base e circa 26 cm in superficie. Riprendete la pasta frolla e iniziate a stenderla con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo cm; trasferitelo nello stampo e con le mani fate in modo che aderisca bene su tutta la superficie. Eliminate l’eccesso di pasta con un coltello a lama affilata ritagliate i bordi a filo con lo stampo e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Con la parte restante di pasta frolla realizzate delle strisce decorative.

5  Versate nel guscio di pasta frolla il ripieno che dovrà arrivare un po’ sotto ai bordi della pasta. Decorate con le strisce formando una sorta di grata come si fa per le crostate. Spennellate la superficie del dolce con un tuorlo sbattuto e infornate in forno preriscaldato a 180° per 1 ora e 30 minuti, la pastiera dovrà assumere un colore ambrato.

6  Sfornate e fate raffreddare a temperatura ambiente per almeno 12 ore. Prima di servire potete spolverizzare la superficie con dello zucchero a velo.

mamma-boom

Suggerite per te

Treccine di taralli_Cioppini_Mammaboom

Treccine di taralli – Cioppini

I cioppini o treccine di taralli, sono piccoli bocconcini salati ideali per uno snack, un aperitivo o come valido accompagnamento per formaggi, salumi e marmellate. Sono dunque versatili per colazione, merenda e pasto. Pochi e semplici ingredienti per un risultato super gustoso!

Leggi Tutto »
melanzane al funghetto

Melanzane al funghetto

Le melanzane a funghetto sono un contorno tipico della cucina napoletana. Si preparano in due varianti, con e senza pomodoro, cuocendo le melanzane a tocchetti in tegame con aglio e olio. Il nome deriva dalla forma dei tocchetti di melanzane che ricordano dei piccoli funghi. Ottime anche per condire la pasta e i panini ripieni.

Leggi Tutto »

La pasta alla checca

La pasta alla checca è un primo piatto tipico della cucina romana. Per il condimento della pasta, tutto rigorosamente a crudo, si usano i pomodori a grappolo, la mozzarella di bufala DOP, basilico e un filo di olio extravergine.

Leggi Tutto »

MammaBoom.com usa cookie necessari al corretto funzionamento del sito web. A seconda delle tue preferenze, MammaBoom.com può anche usare cookie per migliorare la tua esperienza, rendere sicuri e memorizzare i dati di accesso, gestire la sessione, raccogliere statistiche, ottimizzare le funzionalità del sito e fornire contenuti personalizzati in base ai tuoi interessi. Rispettiamo le tue preferenze, sia qui che in applicazioni specifiche dove richiederemo specificamente ulteriori preferenze per i cookie. Clicca su “Accetta e Chiudi” per procedere con le impostazioni standard di MammaBoom.com per accettare i cookie e andare direttamente al sito o clicca su "Cookies Policy" per una dettagliata descrizione della tipologia di cookie. Altrimenti DECLINA